Robotica, automazione e IOT: entriamo in un polo logistico 4.0

Interconnessione, tracciabilità, scalabilità. La logistica intelligente moltiplica i benefici di un magazzino automatico attraverso nuovi sistemi di integrazione ai sistemi aziendali e l’uso dell’IOT con un robot antropomorfo. Vediamo come nella soluzione progettata per ISB Industries.

Le nuove frontiere della logistica
Non solo ottimizzazione dello spazio, maggiore sicurezza e più efficienza nelle operazioni di movimentazione. Per i loro sistemi logistici le aziende oggi chiedono sempre più anche magazzini in grado di rispondere a nuove esigenze in termini di logistica just in time, gestione dei flussi, tracciabilità, integrazione ai sistemi aziendali. In questi casi una risposta arriva dall'automazione, dalla robotica e dai sistemi IOT. Elementi diventati una parte strategica nei sistemi logistici avanzati.

 

L’automazione in magazzino: il caso ISB industries

Dalla completa integrazione ai sistemi aziendali a un nuovo modello di tracciabilità dei materiali, fino all'utilizzo dell'IOT con un robot antropomorfo per la depallettizzazione delle unità di carico. Con una capacità di 56.000 posti pallet e una gestione di 70.000 codici, il magazzino automatico progettato e realizzato da Ferretto Group per ISB Industries è il più grande magazzino per cuscinetti in Italia ed è un esempio di logistica intelligente che vede nell’interconnessione, nella tracciabilità e nella scalabilità i suoi punti di forza.

Un polo logistico all’avanguardia
L’emiliana ISB Industries, grazie a un investimento continuo nella creazione di una solida rete distributiva in Italia e all’estero, è oggi uno dei principali player a livello mondiale nel campo della fornitura dei cuscinetti e componenti per l’automazione industriale per clienti che operano nei più diversi settori produttivi in ottica di industria 4.0. Al fine di supportare le prospettive di crescita e offrire ai propri clienti nazionali e internazionali un servizio maggiormente efficiente e completo, nell'ultimo biennio l'azienda ha attuato importanti investimenti: tra questi, anche la creazione di un importante polo logistico per la sede emiliana di Rubiera. Il magazzino ha giocato un ruolo fondamentale all’interno di questo progetto. Oltre ad aumentare la capacità di stoccaggio, il sistema è infatti chiamato a migliorare la gestione e la tracciabilità della merce e a ottimizzare i flussi, velocizzando la gestione degli ordini.

15 mesi di studi e progetti
Una sfida ambiziosa per la quale è stato chiamato Ferretto Group, uno dei principali operatori nel settore dello stoccaggio e movimentazione materiali. Forte di oltre sessant’anni di esperienza e di un continuo investimento in ricerca e sviluppo, l’azienda vicentina ha risposto realizzando in un anno di lavoro, preceduto da 15 mesi di studi e progetti accurati, un impianto di magazzinaggio automatico autoportante che si estende in un'area di 2.510m2.

L’automazione in magazzino: il caso ISB industries
Il magazzino, tra automazione e robotica

Il magazzino, tra automazione e robotica

Progettato per svolgere le fondamentali funzioni di ingresso e uscita pallet, picking/refilling e depallettizzazione, il nuovo magazzino antisismico è asservito da 7 trasloelevatori in grado di movimentare fino a 135 pallet all’ora. I colli in entrata e uscita sono movimentati attraverso un circuito di 5 navette sterzanti Fast Ring. A completamento dell’opera un robot antropomorfo a fine linea svolge in automatico la funzione di depallettizzazione delle unità di carico.

Il service per guidare l’automazione
L'intervento di Ferretto Group non si è però limitato alla progettazione e realizzazione del magazzino. I tecnici dell'azienda hanno supportato ISB durante tutte le fasi iniziali, fondamentali per poter sfruttare al massimo le potenzialità del sistema: dai capitolati di fornitura all’ideazione di un nuovo sistema di tracciabilità dei materiali, dalle specifiche di confezionamento dei prodotti alla ridefinizione delle curve ABC dei magazzini.

I benefici di un magazzino automatico 4.0
Così Ferretto Group ha risposto alle esigenze del nuovo polo logistico 4.0 di ISB Industries. Il magazzino automatico autoportante realizzato a Rubiera ha permesso di triplicare la capacità di stoccaggio e di riorganizzare i materiali in modo ordinato e tracciabile, rendendo le movimentazioni più rapide e sicure.

CONTATTACI PER SAPERNE DI PIÙ

Per ricevere maggiori informazioni compila il form.